Carica Pagina...

Monitoraggio Qualità dell’Aria Indoor

Monitorare la qualità dell’aria di un ambiente di lavoro evita il sopraggiungere di problemi di salute, cali di concentrazione e delle capacità produttive.

Sistemi di attuazione e controllo integrati al monitoraggio.
La tecnologia X-Monitor permette di utilizzare la
stessa rete per fare monitoraggio e attuazione. Un’ampia gamma di dispositivi wireless consente il controllo di ogni tipo di apparato mentre l’utilizzo di protocolli standard ne facilita l’integrazione in interventi di retrofit e in presenza di logiche locali.

Sistemi di attuazione e controllo integrati al monitoraggio.
La tecnologia X-Monitor permette di utilizzare la
stessa rete per fare monitoraggio e attuazione. Un’ampia gamma di dispositivi wireless consente il controllo di ogni tipo di apparato mentre l’utilizzo di protocolli standard ne facilita l’integrazione in interventi di retrofit e in presenza di logiche locali.

Quantità dei Composti Organici Volatili (VOC) Quantità CO2 Parametri Ambientali Automazione dell'edificio Regolazione Temperatura Centralizzata Non richiede opere edili

La qualità dell’aria indoor si riferisce all’aria interna che si respira negli ambienti confinati, quali:

  • abitazioni
  • uffici pubblici e privati
  • strutture comunitarie (ospedali, scuole, uffici, caserme, alberghi, banche)
  • ambienti destinati ad attività ricreative e sociali (cinema, bar, ristoranti, negozi, strutture sportive)
  • mezzi di trasporto pubblici e/o privati (auto, treno, aereo, nave, etc).

L’aria indoor proviene dall’aria atmosferica esterna (outdoor) ed entra negli ambienti confinati attraverso la ventilazione (naturale e/o artificiale).
Negli ambienti chiusi o semichiusi l'ossigeno presente nell’aria (interna) viene gradatamente consumato, mentre con la respirazione e la traspirazione umana sono immessi nell’aria alcuni componenti quali: vapore acqueo, anidride carbonica (
CO2) e diverse sostanze organiche.
In assenza di adeguata ventilazione, la qualità dell’aria interna tende ad alterarsi, come conseguenza della presenza e dell’accumulo di sostanze inquinanti: sostanze con caratteristiche tali da modificare la normale composizione o stato fisico dell’aria e
alterarne la salubrità (aria viziata).
In questi ambienti ad alta densità, specialmente in edifici moderni, lo scambio d'aria è scarso e
può incidere sul benessere delle persone favorendo problemi di salute, calo di concentrazione e delle capacità produttive.

 

Kerberos propone ampie soluzioni per il monitoraggio della qualità dell’aria con i sensori ambientali della serie KET-AIR, provvisti di sensori per la misurazione della CO2 e dei Composti Organici Volatili (VOC).
Inoltre, sono provvisti di sensori di
temperatura, umidità e luce che permettono di verificare il livello di “comfort” dell’ambiente di lavoro.
Con un design adatto sia per uffici che per strutture come alberghi, ospedali, scuole, cinema o ristoranti, si possono installare negli ambienti/zone che si intendono monitorare senza opere murarie importanti. Infatti, la loro duttilità di connessioni permette di comunicare con gli altri dispositivi della rete X-Monitor, come i repeater della serie KET-RMB e il concentratore
KET-GZE-360, il quale, oltre a rendere disponibili i dati raccolti dai sensori in tempo reale sulla piattaforma X-Platform, può gestire sistemi di Building Automation, come l’apertura/chiusura di bocche di ventilazione, condizionatori, pompe di calore e serramenti che permettono di migliorare le condizioni ambientali.

 

© 2019 Kerberos. Tutti i Diritti Riservati | MaggioDOMO è un marchio registrato di Kerberos S.r.l. - P.IVA - C.F. 03929170284 - R.E.A. 348334 - C.C.I.A.A. 03929170284 - Capitale Sociale € 100.000,00 i.v. - Privacy Policy- Cookie Policy- Impostazioni Cookie